INTERAZIONI ANATOMICHE E NEUROBIOLOGICHE NEL LAVORO DI CAM E IF

Venerdì 4 e sabato 5 novembre dalle 10.00  alle 16.30

2 giornate con Peter Braendli a Milano

Partendo dall’osservazione di come sta la gamba nell’anca, esploreremo in CAM, in IF e con conoscenze teoriche, alcune analogie anatomiche e neurobiologiche tra il piede e l’anca, con attenzione all’arco plantare e ad alcune catene muscolari. In particolare verrà dedicata attenzione alla pianta del piede, un cuscinetto ammortizzatore attraverso il quale possiamo scoprire i segreti dell’appoggio scheletrico durante l’andatura.

Peter Braendli

Il Dott. Braendli è un ortopedico specializzato nella chirurgia della spalla che nel 1999 è diventato Insegnante Feldenkrais, formandosi negli Stati Uniti. Con un’esperienza di 30 anni nel campo della chirurgia ortopedica, ora si concentra sull’applicazione del metodo Feldenkrais che a suo giudizio rappresenta un elemento integrativo prezioso dell’ortopedia, sia in fase pre e post-operatoria, sia per l’essenziale prevenzione di danni alle articolazioni. Conduce regolarmente seminari  di “Anatomia  e  Feldenkrais” in Svizzera tedesca e francese, in Ticino, in Austria e in Italia con l’obiettivo di fornire un avvicinamento alle conoscenze anatomico-fisiologiche-neurologiche intrecciandole alla pratica Feldenkrais.

AGGIORNARSI IN FORMAZIONE – SECONDO INIZIO 3-12 FEBBRAIO 2017

Per chi vuole avvicinarsi o approfondire la conoscenza del Metodo con una settimana intensiva. Dal 3 al 12 febbraio si svolge il secondo inizio di Milano 9. Insegna Mara Della Pergola.

Le iscrizioni sono aperte e invitiamo i colleghi ad approfittare di queste giornate di Formazione per l’aggiornamento professionale. Se vuoi partecipare, contattaci. http://www.istitutofeldenkrais.it/formazione/nuovo-corso-milano-9/

 

Il corso prepara a diventare insegnanti di Consapevolezza attraverso il Movimento® e di Integrazione Funzionale®. È accreditato dall’Associazione Italiana Insegnanti del Metodo Feldenkrais e dall’EuroTAB, l’organismo internazionale che autorizza le formazioni in tutto il mondo.

E’ un percorso formativo di tre anni e mezzo –160 giornate – molto innovativo per chi lo segue, che guida verso una maggior consapevolezza e porta a cambiamenti profondi dell’immagine di sé, del proprio modo di muoversi, di lavorare e di osservare gli altri, in una professione indipendente e gratificante.

Per saperne di più contattaci: 02 6590508 o clicca qui

LA NOSTRA SALA E’ DISPONIBILE

per corsi, seminari e incontri (Yoga, Tai Chi, Mindfulness, meditazione, colloqui, riunioni ecc).
Se cercate uno spazio silenzioso, luminoso, con il parquet, affacciato su una bellissima corte fiorita nel centro di Milano, contattateci.

chi siamo

salone tappetinigiardino-5-1030x579sala lettino

NE’ GABBIA NE’ CASSA: IL TORACE FLESSIBILE

Seminario con Alessandra Guadagni

Sabato 3 dicembre dalle ore 10.00 alle ore 17.00

Se pensiamo al torace dal punto di vista del movimento lo colleghiamo esclusivamente al respiro. Per il resto   lo viviamo come qualcosa di robusto e rigido, una “cosa” che è necessario portarsi a spasso a causa della sua funzione protettiva. Come si farebbe con una cassa, o una gabbia, appunto

Del resto, con l’eccezione di quella zona inferiore e più periferica dove è più facile percepire il respiro, spesso il torace è così poco flessibile da farci dubitare che abbia realmente la possibilità, e la necessità, di flettersi.

Eppure la gabbia toracica comprende sì sterno e coste, ma anche una grande quantità articolazioni, e di muscoli, che permettono alle queste ossa di muoversi. E non solo per respirare.

In questo seminario esploreremo proprio le capacità insospettate e “nascoste” del torace, la sua capacità di muoversi autonomamente rispetto al respiro, di essere “flessibile”, “morbido” e con ciò di contribuire a potenziare, facilitare e armonizzare i movimenti delle parti ad esso collegate (come la colonna e le clavicole) e anche quelli delle parti più distanti (testa, braccia, bacino, anche e gambe).

 

Il seminario è aperto a tutti.

I seminari sono validi per i soci AIIMF ai fini del rilascio dell’attestazione di Qualità e Qualificazione Professionale.

vedi modalità di iscrizione

FELDENKRAIS E IKEBANA SI INCONTRANO

tre lezioni di due ore  (si può partecipare anche a un solo incontro)

con Mara Della Pergola e Jenny Favari

lunedì 10, 17, 24 ottobre dalle 18,00 alle 20,00

Creiamo un ponte tra due discipline complementari valorizzando ciò che hanno in comune per contribuire a colmare l’antico e involontario gap tra mente e corpo.

La natura si manifesta in un incessante movimento a cui partecipano tutte le creature viventi. Il metodo Feldenkrais e l’arte dell’Ikebana, pur in ambiti diversi, sono in relazione intima e profonda con la natura e ne seguono le leggi dinamiche. Qui si incontrano per sperimentare un innovativo progetto multidisciplinare che, stimolando le capacità percettive senso-motorie e affinando la sensibilità estetica, apre nuove vie per attivare le nostre risorse espressive, rendere più creativa la vita quotidiana e arricchire l’immagine che abbiamo di noi stessi e del mondo che ci circonda.

Nel corso di ogni singolo incontro i partecipanti avranno modo di sperimentare una lezione di gruppo di metodo Feldenkrais e successivamente di realizzare un Ikebana, l’antica arte giapponese della composizione floreale, partendo da temi comuni.

1 Sul sostegno

2 Sul sentire gli spazi

3 Sull’andare verso l’alto

 

 

 

 

AFFRONTIAMO IL MAL DI SCHIENA SFRUTTANDO LA FORZA DI GRAVITA’

Seminario con Mara Della Pergola

Sabato 15 ottobre dalle ore 10.00 alle ore 17.00

Quante volte per difenderci dai dolori siamo costretti a ridurre il nostro repertorio di movimenti abituali? La schiena che si fa sentire rivela una scarsa organizzazione e può diventare la manifestazione di un grosso disagio.

Come è possibile renderla più neutra e contemporaneamente mantenerla attiva per fare ciò che desideriamo: forte per sostenerci e infine flessibile per adattarci?

E’ necessario prima di tutto sentire e chiarire i collegamenti funzionali della colonna vertebrale con tutte le altre parti del corpo, per aiutare il buon funzionamento dell’intero organismo e per eliminare sforzi e dolori dai gesti quotidiani.

Nell’incontro impareremo anche a non combattere contro la forza di gravità, ma a utilizzarla con agilità per recuperare l’innata capacità di muoverci in qualsiasi direzione con leggerezza e piacere.

Il seminario è aperto a tutti. E’ interessante per chi desidera iscriversi alla formazione Feldenkrais che inizierà a novembre 2016 a Milano e vuole prima incontrare la direttrice didattica.

 

I seminari sono validi per i soci AIIMF ai fini del rilascio dell’attestazione di Qualità e Qualificazione Professionale.

vedi modalità di iscrizione